malattie_autoimmuni_dermatologiche

Categoria: ANMAR

Come conservare i farmaci in vacanza? La guida di AIFA

News|

Come conservare i farmaci in vacanza? Alcuni necessitano di particolari condizioni di conservazione: l'insulina, per esempio, quelli per la tiroide, i contraccettivi e altri medicinali a base ormonale. L'Agenzia Italiana del Farmaco ha preparato una guida con suggerimenti utili per conservarli e utilizzarli correttamente, anche in estate. Vediamo insieme quali sono. "Ovunque si vada, non deve mancare quanto necessario per proseguire le nostre terapie in sicurezza. Con il caldo, prima della partenza per le vacanze, sarà bene però osservare alcune semplici accortezze. Prima di tutto leggendo il foglio illustrativo, che riporta le esatte modalità e temperature di conservazione. È importante [...]

L’intelligenza emotiva

Corpo e mente|

Negli ultimi decenni, l'intelligenza emotiva ha conquistato un posto centrale nel dibattito sulla crescita personale e professionale. Questo non è più solo un concetto di moda, ma un'idea potente che può far evolvere la comprensione di noi stessi e del mondo che ci circonda. Ma cosa significa davvero essere emotivamente intelligenti e perché è così importante? Scopriamolo insieme. L'Origine dell'Intelligenza Emotiva L'intelligenza emotiva non è un concetto nuovo, ma è stato reso popolare nel 1995 dallo psicologo e scrittore Daniel Goleman nel suo libro "Emotional Intelligence: Why It Can Matter More Than IQ". Tuttavia, le sue radici risalgono a molto [...]

Donne e rischio cardiovascolare: fattori di rischio psicosociali

Interviste|

Con la Dottoressa Patrizia Amato, reumatologa, responsabile del Laboratorio di Medicina di Genere Distretto 60 di Nocera Inferiore (SA) e coordinatrice del Gruppo Medicina di Genere del CReI, Collegio dei Reumatologi Italiani. I Fattori di rischio psicosociali sono ancora oggi sottostimati nelle donne. In particolare, vanno menzionate la depressione e l’ansia, entrambe associate ad un aumento del rischio di morbilità e mortalità per malattie cardiovascolari. La depressione è stata anche costantemente associata a esiti peggiori dopo infarto miocardico acuto e, nonostante ciò, riceve sempre poca attenzione nella pratica clinica di routine. È stato riscontrato che solo il 3% dei cardiologi, [...]

Torna in cima